JLPT livello N5 – Grammatica – Relative particolari e particolarità delle relative (parte 1)

Studiare (da) Giapponese

Vi ricordo le precedenti lezioni sulle relative, se non le avete lette, sono questa e questa.

Abbiamo detto che per fare una frase relativa il verbo deve precedere il sostantivo cui si riferisce. Fin qui nessun problema. Specifichiamo due cose.

1. L’uso di “no” al posto del verbo essere

È perfettamente normale trovare, prima del sostantivo, il verbo al negativo, al passato, al passato negativo… e anche in forme che forse ancora non conoscete (come le forme in -te+iru o -te+aru, all’aff./neg. e al presente o passato… nonché alla forma volitiva!). L’importante è che qualunque verbo preceda il nostro sostantivo sia posto alla forma piana, quindi MAI in -masu!

Vale per tutti i verbi, dicevamo, nelle forme elencate, ma non troverete mai “desu” (be’, ovvio, è cortese!, direte voi) e nemmeno il verbo essere alla forma piana “da”.
Ma allora – potreste chiedervi – come faccio a…

View original post 441 more words

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s